Gobest Thailandia

Stato della penisola indocinese, delimitato a nord e a ovest dal Myanmar, a nord-est dal Laos, a sud-est dalla Cambogia e dal golfo di Siam, a sud dalla Malaysia, e a sud-ovest dal Mare delle Andamane.
Il territorio, che copre una superficie di oltre 513.000 km², è caratterizzato essenzialmente da rilievi montuosi che percorrono il Paese in tutta la sua estensione, raggiungendo la massima altezza con la vetta del monte Doi Inthanon (circa 2600 m).
Nella regione montuosa centrale ed occidentale si sviluppa un’estesa piana alluvionale bagnata dal maggiore corso d’acqua thailandese, il Menam.
Il clima è prettamente tropicale, con un’intensa stagione monsonica.
La zona costiera è caratterizzata da una flora paludosa intervallata da vegetazioni tropicali, tra mangrovie e giunchi.
Le regioni montuose presentano boschi di alberi di teak e una ricca varietà di piante tropicali, come orchidee, gardenie, manghi, banani e palme da cocco.
QUANDO ANDARE IN THAILANDIA: Il clima e’ tropicale con tre stagioni distinte: da novembre a febbraio secca e fresca (periodo consigliato per visitare il nord), da marzo a maggio calda e umida (periodo consigliato per visitare il sud), da maggio a ottobre piovosa e umida.
DOCUMENTI: Necessario passaporto con validità residua di 6 mesi e con due pagine libere rimanenti per l’apposizione del visto, che può essere ottenuto gratuitamente all’ingresso del Paese.
SALUTE: Nessuna vaccinazione obbligatoria, per altre eventuali vaccinazioni chiedere parere al medico.
LINGUE: Thai.
VALUTA: Baht.